“Incisioni” – (acrilico su tela 40 x 60)

 

uomini stesi ad asciugare dalla realtà divoratrice
grande inquietudine
senza apparenti vie di uscita
nel quadro non si vedono vie di uscita
e’ tutto un attorcigliarsi
sono giornate storte

dove sembra che non ci sia sbocco
vie di uscita
e allora si rincorrono le immagini dell’anima
quelle immagini passeggere e fermate in questo caso da pennellate

il quadro è un po’ pesante
ma dovevo farlo
è stato difficile da titolare
perchè appartiene a un periodo
che mi piacerebbe arricchire
c’è una tematica comune tra questo e tanti altri quadri
quella di un perido difficile
contrassegnato da un animo molto inquieto
era un periodo che volevo descrivere
infatti se avete fatto caso
spesso pesco in quel passato
per fare pace con il passato bisogna analizzarlo fino in fondo

ho fatto passi in avanti
molti
ma un’epoca che non è finita
per questo non ho voluto fare cose nuove
che pure ho
infatti
il titolo sarebbe
tracce d’annata
o tracce d’epoca
e sono tracce ancora forti
mah
più di tracce
incisioni
di un passato lontano
ma di ricordo fresco

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

“Incisions”  (acrylique sur toile 40 x 60)

Des hommes étendus pour être sécher de la realité dévorante
grandes inqiétudes
sans sortie de secours apparente
dans le tableau, on ne distingue pas de porte de sortie
c’est un ensemble d’embranchement
comme des journées où rien ne va

où tout semble que rien ne va
alors on recourt aux images de l’âme
ces images passagères et arrêtées dans ce cas-ci avec des coups de pinceau
le tableau est lourd
mais je devais le faire
parce qu’il appartient à une période
qu’il me plaît enrichir
Il y a une thématique comune et tant d’autres tableaux
celle d’une période difficile
contecarrée d’una âme inquiète
C’est une période que je voulais décrire.
En effet, si vous y avez fait attention,
souvent je pêche dans ce passé
pour faire la paix avec ce passé il faut l’analyser complétement

j’ai fait des pas en avant
beaucoup
mais c’est une époque qui n’est pas finie
c’est pour cela que je n’ai pas fait une chose nouvelle
Le tite du tableau aurait pu être
Traits d’une époque (qui sont encore forts)
mais bien plus que des traits (des traces)
ce sont des incisions d’un passé lointoin mais de souvenirs proches

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

“Incisiones” (acrilico sobre tela 40 x 60)

hombres extendidos a secar de la realidad devoradora
grande inquietud
sin aparentes escapes
en el cuadro no se ven escapes
y’ todo un enredarse
son días torcidos
dónde parece que no hay salida
escapes
y entonces se pillan las imágenes del alma
aquellas imágenes pasajeras y paradas en este caso de pinceladas
el cuadro es un po’ pesado
pero tuve que hacerlo
ha estado difícil
en porque pertenece a un período
que me gustaría enriquecer
hay una temática común entre este y tanto otros cuadros
aquel de un perido difícil
contraseñado por un ánimo muy inquieto
fue un período que quise describir
en efecto si habéis hecho caso
a menudo pesco en aquel pasado
por hacer las paces con el pasado
hace falta analizarlo hasta el final
he hecho pasos hacia adelante
muchos
pero una época que no es acabada
por este no he querido hacer cosas nuevas
que incluso tengo
en efecto
el título sería
huellas de año
o huellas de época
y todavía son huellas
fuertes mah
más de huellas incisiones

……………………………………………………………………………………………………………………………………..

Commenti degli internauti su questo quadro raccolti d Fb:

Silla Campanini Grazie Michele- capisco bene il problema! Incisioni del passato, ma di ricordo fresco!… Bisogna imparare a convivere con la sofferenza, anche se la ferita interiore rimane! Poi appare anche il sorriso! ma la ferita interiore rimane…Ho visto ultimamente diverse opere ttue e debbo complimentarmi con te- sono una sorta di labirinti e simbolismi che vogliono racontare e noi ci racontiamo! Un bacio Silla

Patrizia Falconetti Questo straordinario rosso…rabbia passione dolore…il passato è passato e nn si può rimuovere del tutto, ma è anche questo che fa di te l’uomo che sei oggi. E so da fonti certe che sei un grande uomo. :)) grazie Michele.

Harem Suare uggiose e pesanti da sopportare le giornate che discrivi….e cosa sarebbe un dipinto se non riuscisse ad esprime a pieno quello che si vuol dire?!?….non avresti potuto esprime meglio di così le tue emozioni…:))

Marina Rosanero non lo trovo pesante ,ma essenziale e carico di significati simbolici!Grazie Molto bello!

Nadia Tremolada L’impatto e’ decisamente forte … ma equilibrato poi nell’insieme … carico ed intenso: molto bello

Antonella Vinci Che grandi cose fai e che belle cose scrivi! Le incisioni di questo quadro(e questo rosso fuoco!che scelta coraggiosa!)sembrano graffiarti l anima!Sei bravo davvero molto bravo!Dici che il teme e’ ricorrente ma ogni volta ci stupisci con i colori e le pennellate coraggiose!

Silla Campanini

Michele continua a raccontare- L’arte aiuta molto nell’elaborare e superare le parti piu’ drammatiche della vita- la via d’uscita , ne sono sicura, la troverai, datti tempo.
L’opera ricca di simbolismi mi piace molto, ma il labirinto non e’ …chiuso…
Un abbraccio
Silla ……..GRAZIE MICHELE
Nunzia Zambardi GRANDE MERINI……
MICHELE … la tua opera è carica di colori gioiosi,c è fuoco,passione,vita……
proprio perchè ti porti il passato appresso che arricchisce il presente

  Maria Pia Monicelli siamo la polvere che s’accumula sulle nostre radici, senza di esse vagheremmo nell’atmosfera. La figura a testa in giù con i piedi impiccati è un grido d’aiuto…devi sforzarti per vincere la forza di gravità o avere il coraggio di lanciarti al suolo..qualche graffio in più servirà a farti tornare sulla terra, tra i tuoi simil. Molto bello il dipinto. Un bacio ad Alba ♥

 Maria Pia Monicelli Chi ha un dono non sarà mai solo…
 Mario Marchetto  GRAZIE INFINITE CARISSIMO MICHELE … GRAZIE DOLCE ALBA !!! IL DESTINO, INCOMMENSURABILMENTE GRANDE ,VI HA FATTO INCONTRARE ED IO PARTECIPO X GENTILE INVITO : SCRUTO E LEGGO L’ARTE VOSTRA … VADO OLTRE … CON LE PIU’ VIVE EMOZIONI ED ENER…GIE … SENTO … CHE SIETE MERAVIGLIOSE ANIME … ED IO, APPLAUDENDOVI INTENSAMENTE HO QUALCOSA IN PIU’ DI VOSTRO CHE NELL’ UNIONE MI ARRICCHISCE … REGALI♥AMO♥CI … DONI♥AMO♥CI … AMI♥AMO♥CI …
AMI♥AMO … “DIO ha creato paesi ricchi d’acqua perchè gli uomini vi vivano, i deserti perchè vi trovino la propria ANIMA” (proverbio Targhi) ♥ ♥

 Nunzia ZambardiMichele….io penso che,quando ti trovi di fronte al passato,……devi perdonare e perdonarti…..

Michele Sabatino
Copyright © 2010
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Annunci

“L’alba di un nuovo soldo” (acrilico su tela 40×60)

Collezione privata

Ogni mattina si sveglia l’umanità e comincia la sua adorazione verso il dio denaro con l’ausilio del mezzo televisivo…conta poco chi sei,cosa hai studiato,quanto tu sia intelligente…è un mondo alla rovescia dove l’economia capitalistica è perlopiù  fare la guerra con altri mezzi,dove il più forte prevale su più debole  e i mezzi di comunicazione ufficiali di massa sono spesso il megafono del potere.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

“L’aube d’un nouvel argent” (acrylique sur toile 40×60)

Chaque matin,l’humanité se réveille et elle commence son adoration envers le dieu argent avec l’aide de la télévision. Peu importe qui tu es, ce que tu as étudié, combien tu es intelligent…c’est un monde à l’envers où l’économie capitaliste et faire la guerre avec d’autres moyens, où le plus fort prévaut sur le plus faible et les moyens de communcation officielles de masse son souvent le mégafone du pouvoir

°°°°°°°°°°°°°°°°°

“El alba de un nuevo duro” – (acrilico sobre tela 40×60)
Cada mañana se se despierta la humanidad y empieza su adoración hacia el dios dinero con el auxilio del medio televisivo.
Cuenta poco quien sei,cosa tienes studiato,quanto tú seas inteligente Y’ un mundo al revés dónde la economía capitalista es generalmente hacer la guerra con otros mezzi,dove el más fuerte prevalece sobre el más débil y los medios de comunicación a oficiales de masa a menudo soy el megáfono del poder.

…………………………………………………………………………………………..

Commenti degli internauti su questo quadro raccolti da Fb:

Patrizia Falconetti grazie Michele :)) mi piace moltissimissimo!!!

Nunzia Zambardi Michele…..a me piace di più l’alba di un nuovo giorno….
il dio danaro è un dio dei pagani dove l’adorazione offusca le menti…
bellissimo è il tuo quadro con i suoi molteplici elementi che vanno osservati attentamente Grazie…ciao

Marina Rosanero a me ha dato l’impressione che si tuffasse nel libro quella donna ,non che ne uscisse…magari per allonatanarsi da quello che tu chiami “mondo alla rovescia”…Grazie Michele sei un grande artista!

Giuseppe Acone molto bello davvero!!!!

Antonella Vinci dai quadri si intuisce una grande sensibilita’ e poi questa pagina e’ cosi’ colorata che non si puo’ non visitare ogni tanto.grazie Michele!

Viviana Terzoli Auguro a Michele tutto ciò che più desidera, ma voglio augurarlo anche a te che lo sostieni qui su fb attraverso generosissimi complimenti e le gratificazioni sono importanti sia da un estraneo che da una persona vicinissima. Le tue note, le tue pubblicazioni sono sempre molto sentite e si percepisce la stima che hai nei suoi confronti, poi che dire… l’arte è meravigliosa e non ha confini, quindi Michele spazio alle emozioni e alla creatività!!

Carmela FranciaOgni mattina però,si sveglia anche quella parte di umanità che combatte e combatterà sempre contro questo stato di cose,che guarda l’anima delle persone, spegne la tv rifiutandone lo strapotere,apre un libro,si perde in un dipinto,si lascia invadere dalla musica e contagia un po’ chi gli è vicino…..e prima o poi riuscirà a vedere una tua mostra :)))) grazie

Guglielmo Donzella Come sempre ci doni delicate ed eleganti realtà artistiche complimenti una bellissima serata.

Alessandra Fossi Forte, vera trasposizione della vita odierna di ogni uomo. complimenti.

Michele Sabatino
Copyright © 2010
TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Ma non può finire così…fino alla fine! (acrilico su tela 40×80)

                                                    Collezione privata

tutto nasce da delle responsabilità che mi sono assunto nel corso degli anni
che mi hanno portato degli oneri
oltre che onori
come a tutti del resto
ecco quello che mi piace
di raccontare attraverso delle storie personali
vicissitudini e sensazioni che prima o poi tutti attraversano
ovviamente in questo quadro c’è molto pathos
la bozza nasce molto tempo fa e a questo punto non sta bene indicarne la data
visto che certi avvenimenti si ripetono
quello che mi preme dire è che
in questo quadro c’è un senso di sconforto e di ottimismo
la parte superiore è intrisa di angoscia
mentre la parte inferiore è una ricerca di felicità
tutte queste convivono in questo quadro
mi è piaciuto molto rappresentare adesso questa bozza
un tema di qualche anno fa con la manualità di adesso
adesso perchè io ho ripreso dei temi che avevo lasciato allo stato di schizzo
ma che mi servono per potere portare avanti la mia ricerca
quello che mi piace è la sintesi della composizione e la ricerca nel particolare

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

“Pero no puede acabar así…¡hasta al final!” – (acrilico sobre tela 40×80)
todo nace de de las responsabilidades que me he asumido en el curso de los años
que me han llevado de los gravámenes
más allá de que honores
como a todo por lo demás
he aquí lo que me gusta de contar
por de las historias personales
vicisitudes y sensaciones que antes o después todos atraviesan
obviamente en este cuadro hay mucho pathos
la prueba nace hace mucho tiempo y a este punto no está bien indicar de ello el determinado visado que ciertos acontecimientos se repiten
lo que me comprime decir es que
en este cuadro hay un sentido de desaliento y optimismo la parte superior es empapada de angustia
mientras la parte inferior es una búsqueda de felicidad todo éste conviven en este cuadro
me es gustado mucho representar
ahora esta prueba un tema de hace
unos años con la manualidad de ahora ahora porque yo he retomado de los temas que dejé al estado de bosquejo
pero que me sirven para poder llevar antes de mi búsqueda aquélla
que me gusta es la síntesis de la composición y la búsqueda en el detalle
—————————————————–
Tout naît de responsabiltés che j’ai assumé durant les dernières années,qui m’ont apporté plus de charges que d’honneur.
Comme tout du reste.
Voilà ce qui me plaît
de raconter à travers des histoires personnelles, des viscissitudes et des sensations che tous nous traverserons un jour ou l’autre.
Il est clair que dans ce tableau, il y a beaucoup de pathos
L’esquisse naît il y a plusieurs années et je ne pense pas qu’il faille indiquer ici la date de cette esquisse
étant donné que certains événements se répétent.
dans ce tableau il y a un sens d’inconfort mais aussi d’optimisme.
La partie supérieure est remplie d’angoisse tandis que la partie inférieure est de recherche de félicité.
Tout cela sont rassemblés dans ce tableau.
Il me faisait plaisir de peindre à présent cette esquisse d’il y a quelques années
un thème d’hier avec la connaissance du présent
J’ai repris aujourd’hui des thèmes de hier parce qu’il me servent à rechercher mon futur
ce qui ùme plaît est la synthèse de la compositiion et la recherche du particulier.

Marina Rosanero perchè nella parte superiore che è intrisa di angoscia c’è una bicicletta?rappresenta forse il ricordo dell’infanzia?…io è nel ramo sotto a destra che percepisco speranza …la parte centrale mi induce ,non so perchè,a pensare alla lotta per l’esistenza…e il cavallo lo intuisco come qualcosa di irraggiungibile!…il dipinto è molto bello,ipnotico direi!Grazie Michele

Nunzia Zambardi

Michele…..questa tua opera tende alla serenità attraverso la ricerca..
mi colpiscono gli occhi,in alto,…..sono tristi….perplessi…ma non escludono la possibilità di una speranza….il cavallo in corsa è il desidero di arrivare….e…….quel piccolo uomo,di fronte alla grandezza dell’universo??????Quante domande da porsi!
Come sai,in ogni quadro io leggo me stessa…solo in parte c’è l’autore..
è il fruitore che legge,interpreta e vede …e scopre le cose che conosce e che cerca di conoscere di se….. GRAZIE
Harem Suare la corsa pazza verso la felicità e verso il sè…:)) bella questo quadro Michele…:)) ogni volta che la guardo scorgo sempre nuove sfumature….
Patrizia Falconetti ‎…uno dei miei preferiti…..grazie ♥
Nunzia Zambardi Quante storie in un solo quadro!!!!….attraversare il nostro passato per guardare al nostro futuro,voltarsi indietro per vedere il presente e cogliere l’idea del futuro…..
Liliana Guarino quanti significati in questa opera…ma il cavallo blu che sta per baciare l’albero è il significato più sublime! Grazie ♥
Michelangelo Marson Complimenti. ! ♥♥♥
Giuseppe Acone on the white… Bello!!!
Viviana Terzoli GRAZIE!!!! ciao Michele, vedo una E nell’albero della Vita…
Brecciaroli Mario bellissima.. la “giocherò” grazie a te Michele! 🙂
Mariarosaria Guarini Grazie e BelliSSimo..!!! :DD
Anna Valeri grazie Michele ! ♥
Silvana Passanante Tt la mia ammirazione x la tua bravura!Grazie! ♥
Anna Carlomagno

In ogni tuo dipinto c’è sempre la contrapposizione fra angosce e gran voglia di vita. Io in genere prima osservo e poi leggo il tuo commento. E stranamente anche questa volta il mio sguardo ha attraversato velocemente la parte alta e si è i…nvece soffermato in basso…mi ha colpito molto l’omino a braccia aperte…senso di libertà…ed il piccolo mappamondo dove io intravedo un cuore rosso.
Dunque…vita, libertà e amore!!!
Grazie Michele.
Adriana Scanferla Lho visto in bacheca di Ute e subito ne sono rimasta attratta!Molto bello!!
Ute Margaret Saine Questa e’ piu’ folclorica, ma da’ anche l’illusione di ritagli in cui una parte e’ quasi “realista” e l’altra fantastica: combinazione irresistibile!
Luciano Rossi Vero che lo hai dipinto con piacere??? me lo fà pensare il tratto che trovo più armonioso di altri quadri ( ho detto più armonioso, non più bello che sia chiaro… lo sai che mi piacciano).
Antonella Vinci Un omino piccino che tenta di predere il globo !Bravo sempre diversi e sempre interessanti i tuoi dipinti.
gentile @Ute è bello “folclorico”!!!!!rende bene l’idea e grazie per i tag!

 Claudine CunibertJ’aimmmmeeee et je partage…

 Adriana ScanferlaDavvero bello e dispensatore di emozioni, con quella terra e quell’omino in bilico sul ramo…Riuscirà l’umanità a sopravvivere alla propria folia?Io spero di sì e faccio mie le parole di Gino Strada.Ma per salvare il mondo non bastano i santi, ci vogliono anche quelli che razionalmente talvolta acettano di sporcarsi le mani con la politica.
 Maria Pia Monicelli splendido!
 Angela Saggese Decisamente bello il tuo quadro.
Michele Sabatino
Copyright © 2010
TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Ventitré

avrei voluto che qualcuno

si fosse degnato

adesso passiamo

non desidero morire

tutte le volte che sono rimasto fuori casa

tutte le volte che ho chiuso a chiave

e sono tornato e ho trovato cassetta postale piena

tutte le volte che ho lasciato casa con il trolley

tutte le volte che sono ritornato

e ogni volta casa vuota

ogni volta zitto

non so se mi sto spiegando ancora come vorrei

volevo farti capire anche io dove vivo

come se non avessi casa

non avessi identità

però mi sono accorto

di una cosa

tutti hanno famiglia

io non la desidero

io sono la mia famiglia

ascolta

sarebbe stato bello farmi sentire un uomo

per una volta

non andare ed ascoltare

ma per una volta

vediamo questo che pranzo propone

lì sono tranquillo

tanto non mangio molto

era questo il senso

non voglio avere ragione

non voglio avere ragione

voglio che tu capisca il senso

sarò pronto a tutti i viaggi

a tutti gli ascolti

ma questo periodo lo passo con me stesso

me lo debbo

non credo di essere meno allegro

 nel senso che non mi sentirò solo

ma forse mento

tant’è.

“E’ questo il vostro mondo?” (acrilico su tela) 50×100

                                                                           Collezione privata

Il mio pensiero è rivolto a tutti coloro i quali stanno soffrendo per qualche ingiustizia in questo momento;a coloro i quali hanno perso un lavoro o lo stanno affannosamente cercando,tra moltitudini di parole,quando tutto il pensiero religioso alla fine è rivolto verso il dio denaro,che incatena la mente e fa aprire squarci nella vita che sono indesiderati. Si spera sempre che le mareggiate possano infrangersi contro la potenza del sole.

Ma pensée est tournée à toutes ceux qui sont en train de souffrir pour quelque injustice dans ce moment; à ceux qui ont perdu un travail ou ils restent il fiévreusement cercando,tra multitudes de parole,quando toute le pensée religieuse à la fin il est tourné vers le dieu denaro,che il enchaîne l’esprit et il fait ouvrir déchirures dans la vie qui sont indesiderati. Vous toujours que les mareggiate puissent se briser contre la puissance du soleil.

……………..

Commenti degli internauti su quest’opera raccolti da Fb:

Giuseppe Acone penso tra le tue cose migliori esto paint

Silla Campanini QUANTO MI PIACE! GRAZIE

Fabio Lucentini ao bellissimo sto quadro grande michele ciao

……………….

 

Silla Campanini la poesia e’ stupenda!! con grandi contenuti ben espressi- Io credo che tutti subiamo ingiustizie, ingiustizie che pesano sul nostro essere come macigni..Non deve mai mancare la speranza, anche se a volte…ci pare cosi’ lontana…IL SOLE ..NON SOLE..E’ LA VERA POTENZA..INTERESSANTE LA TUA OPERA SIMBOLICA…PORTA DECISAMENTE LA TUA FIRMA..GRANDE MICHELE..GRAZIE ♥

Liliana Guarino si, è questo…il mondo che vogliamo cambiare…Bello Michele! Grazie!

Simonetta Carioli un brivido di vita…grazie

Nunzia Zambardi Michele….anche se il cielo è azzurro,colore della serenità,il mondo è un labirinto di dolore dove è facile perdersi…nel tuo quadro:catene,costrizione ad una vita non voluta,violenza,devastazione…è giusto rivolgere i nostri pensieri a questa umanità sofferente ma la speranza non deve mai abbandonarci,sicuramente prima o poi arriverà il momento in cui un pò di sole entrerà nel cuore di tutti…ti abbraccio!!!!Antonio Sbrizzi Bellissimo tema….di grande attualità!

Restivo Calogero Un amico mi ha detto: mi piace la tua poesia perchè la capisco. La stessa cosa dico a te : mi piace la tua pittura perchè la capisco, riesco a leggerla e quindi… deve avere un grande pregio.

Teresa Loguercio Grande Michele!!! Io confido sempre nelle leggi della termodinamica…il polo negativo è sempre compensato dal polo positivo…. :0))

Patrizia Falconetti

Io credo anche che se il mondo è fatto di persone noi siamo il mondo. Credo che sta nella volontà e nell’impegno di ognuno di cambiare le cose, credo che si debba partire ognuno con un cambiamento interiore e una consapevolezza chiara e nn …astratta xché siamo parte di un tutto e il tutto nn cambia se nn cambia il singolo. Forse un pò confusa nell’esposizione ma questa è la mia idea :)). Il tuo quadro è significativo di questa insofferenza ma io confido nell’azzurro, nella speranza, nell’azione, xché senza questa la speranza è vana. Senza deleghe. Complimenti e grazie ancora Michele, diretto e chiaro ed efficace :)) sempre un onore esserci!
Marina Rosanero Michele la realtà grottesca ,avida e superficiale non ha scampo se la potenza del sole decide di combattere !magnifici colori irreali e contrastanti !Grazie MIK
Silvana Passanante Questo lavoro lo trovo veramente super great!!!!!Davvero….♥♥
Antonio Sambataro che bello anche ‘sto quadro, Michè… bravo, ti seguo sempre!!
Michele Sabatino
Copyright © 2010
TUTTI I DIRITTI RISERVATI