“Unwork III” – (acrilico su tela 60×80)

 

Questo quadro esprime la condizione di chi è alla perenne ricerca di una collocazione non solo lavorativa, di cui il titolo “Unwork”, all’interno di questa società del ventunesimo secolo troppo carica di tensioni stile Moloch e vuole evitare di farsi fagocitare da questa grande macchina fabbrica soldi e solitudini.

Inutilmente direi, perché il color grigio canna di fucile e le nubi che si addensano al di sopra di certe creature posseggono un potere che potrebbe essere disintegrato attraverso la forza e l’ingegno magico dell’individuo che deve riscoprire una sorta di umanesimo costruttivo per abbattere questa cosiddetta crisi del cavolo fatta di cifre, numeri aridi e non più di mani tese, baratti e costruzioni di relazioni tra esseri umani. Il ciclo economico non è quello dell’essere vivente ma viaggia per conto suo mettendo in subbuglio un’umanita che al contrario ha bisogno di ritrovare la sua vita che è la vera vita della vita.

***********************

Ce tableau exprime la condition de qui est à la recherche
d’un travail (C’est le pourquoi du titre “Unwork”), à l’intérieur
de cette société du XXIème siècle trop chargée de tensions et qui
veut éviter de se faire phagociter de cette grande machine, usine à sous et à solitude.

Vainement je dirais, parce que la couleur grise, canon de fusil, et les nuages
qui s’adossent au dessus de certaines créatures possèdent un pouvoir
qui pourrait être désintégré à travers la force et l’ingéniosité magique
de l’individu qui doit redecouvrir une sorte d’humanisme constructif pour abbatre cette foutue crise faite de chiffres, de nombres arides et non plus de mains tendues, de constructions, de relations entre êtres humains.
Le cycle économique n’est pas celui de l’être vivant mais il voyage pour son
propre compte en mettant en difficulté une humanité qui au contraire a
besoin de retrouver sa vie qui est la vraie vie de la vie.

************************************************

Este cuadro expresa la condición de quien es no sólo a la perenne búsqueda de una colocación laboral, de que el título “Unwork”, dentro de esta sociedad del siglo veintinuo demasiado cargo de tensiones estilo Moloch y quiere evitar hacerse fagocitar de esta gran máquina fábrica dinero y soledades.

Inútilmente diría, porque el color gris caña de fusil y las nubes que se hacen denso por encima de ciertas criaturas posseggono un poder que pudiera ser desintegrado por la fuerza y el ingenio mágico del individuo que tiene que redescubrir un tipo de humanismo constructivo para derribar esta asillamada crisis de la col hecha de cifras, números áridos y no más de manos tensas, trueques y construcciones de relaciones entre seres humanos. El ciclo económico no es aquel del ser viviente pero viaja por su cuenta poniendo en alboroto una humanidad que al revés necesita hallar su vida que es la verdadera vida de la vida.

******************

“Unwork III” – particolare

Commenti degli internauti su questo quadro raccolti da Facebook:

Angela Argentino Questo mi piace veramente sai !!! Potrebbe diventare un manifesto del disagio che stiamo tutti attraversando  con il titolo : ” Aspettando la tempesta “.

Annarita Ferrara Grazie Michele di avermi taggata in quest’opera!!! Mi riconosco al 100% nella condizione umana che vi è rappresentata e concordo con te sulla riscoperta dell’umanesimo come unica ancora di salvezza… Riscoprire in noi stessi l’umanità, il valore dell’individuo, delle relazioni umane e della collaborazione tra le persone…

Architetto Enzo Cuofano bravo hai colto nel segno

Bruno Esposito una mano tesa..quasi infinita, che or si spezza, ed io sfinito di non lavoro..vorrei inventare..un’arte provvida, non solo di cultura..ma che abbia sbocchi logistici di pratico uso quotidiano..ormai il concetto di libe…ralizzazione..e del free..è insostenibile…tutto viene rapito senza nessun rispetto, di chi ancora soffre..per spese fatte..e tempi di realizzazioni…vorrei che la voglia di fare non finisse mai..vorrei la rivalutazione di ogni tipo d’arte…e a morte..GLI ARTIFIZI…

Davide Nani Bel lavoro complimenti….:-)

Claudine Cunibert Félicitations Michele…il est très beau ce nouveau tableau j’aime beaucoup… je te remercie pour l’identification…amitiés…bisous
 Au Coeur des Artistes Ah la vie, la vrai vie !! Nous la recherchons tous !! La vie-t-on vraiment ?
Nini Pallecaccia merci 🙂
Mely T. Mccourt Salas ‎:) bello grazie!!!!! I feel so proud to have your ART with me..gracias precioso enhorabuena!!! kisssss michele ARTISTA

Arq Pedro Espinosa Ortiz Me gusta del Arte Abstractoes el uso de un lenguaje sin forma y la libertad cromática, sus texturas, colores, ritmo embelesan a los asistentes de un museo o sala de exposicion. EXITOS!!!!

Graciela Katz Muy interesante Michele!!!

Maribel Amigó wwwaaawww- che belloooooo..grazzie- Michele Sabatino..BACI.

Movimiento San-Arte ciao!!! Michele,come stai, piaccere di vederli, ti aspetto in el mov proy san-arte, con la tue expresione, in picolo tempi, non adheso facciamos conurse pe gli marca, mi piacceva que tu stai,baccione
Antonella Palermo Rivalutiamo la nostra imperfetta ma meravigliosa umanità! Molto interessante… e il quadro in sé, del quale apprezzo in particolare l’uso del colore, e la tua presentazione ad esso! Buona serata a te e a tutti.
Antonio de Curtis Mamma mia e come sono ignorante ! …
mai e poi mani vi avrei letto queste considerazioni filosofiche sociali … ecco perchè la pittura e la scultura, per me si fermano ai canoni esterioriori della bellezza …
Grazie per il commento che m’insegna … da molto lontano … come leggere una pittura … io più che le parole …
Un saluto affettuoso e … ammirato.
Giuseppe Aconesingolare! 🙂
Gilda Massari grande progetto umanistico quello di abbattere i muri della grande macchina fabbrica soldi e solitudini per ergere costruzioni di relazioni tra esseri umani…grazie di ♥ Michele per la tua immensa generosità…
Giovanni Cesario ottima opera simbolista ..cromatismo vivace e gradevole..equilibrio del fluttuare delle presenze e delle assenze..reminiscenze di componenti visivi consolidati

Liliana Guarinotristemente bello…ma io credo che si tornerà all’origine…all’essenza Umana! Un bacio Michè!

Lorenzo Campanella Morana ‎”l’ingegno magico dell’individuo che deve riscoprire una sorta di umanesimo costruttivo per abbattere questa cosiddetta crisi del cavolo fatta di cifre, numeri aridi e non più di mani tese, baratti e costruzioni di relazioni tra esseri umani. ”
Bellissimo passaggio, complimenti anche per l’ Opera..
Lucia Di Marco Grazie! E’ bellissimo; esprime pienamente il pensiero attuale … le condizioni e le relazioni sociali dei nostri giorni!!!Ancora grazie per il tag!!

Marina Arianna Caspita Michele questa volta mi hai proposto un quadro molto complesso !!!Meno male ke mi ci hai messo tu il significato. Ora capisco ke ne devo mangiare di forme di pane ancora x poter interpretare i quadri.Grazie x avermi resa partecipe di questo ennesimo tuo CAPOLAVORO, e di arricchire la mia cultura.Un abbraccio mantoso e tanti smack ciao carissimo !!!!!

Marisa Depau Che dire…… Meraviglioso….
Nika Kh wow,so nice,thank u so much for sharing
Paf Pittrice L’uomo ha paura della natura..Bravissimo Michele 🙂
Roberta Stelvi Caro Michele Sabatino stupenda tela colori associati divinamente. Grazie per la tagg. XOXO
Monik Salamander ‎..grazie…Michele Sabatino..io credo davvero..che amando veramente la vita..e l’amore…il color grigio, certe creature,riescano sul serio..a farlo dissolvere,e voglio fortemente..essere fra quelle…grazie,sei stato molto gentile.
Rosanna Biscardi grazie Michele per la tua analisi con la quale concordo e che cerco di praticare sempre (e poi il Lillà è proprio bello!)
Rosalba Panachia tutto tristemente vero.. ma noi siamo combattenti e resisteremo, tenendo presente sempre quello che hai espresso nel quadro! complimenti come al solito, Mick 🙂
Carol Artego i colori mi affascinano.. il significato e la spiegazione lo rendono completo davvero.. bello
Mimmo Sabatino grande …………

Pasquale De Angelis molto figurativo

Palma Bisaccia stupendo e partikolare come te
Pino Palumbo Davvero bello, complimenti Michele!!!

Mario Marchetto Mari-omGRAZIE CARISSIMO MICHELE ♥ ♥ ♥ PROFONDA E SPLENDIDA INTERPRETAZIONE … Quando l’ultima fiamma sarà spenta, l’ultimo albero sarà stato abbattuto ,l’ultimo fiume avvelenato, l’ultimo pesce catturato, allora capirete che non si può mangiare denaro. (Toro Seduto) …

Marina Rosanero intenso aggressivo e monumentale il modo in cui sei riuscito a proiettare il tuo sguardo verso di noi…si vede,si sente e si percepisce l’intensità, dolcemente feroce, della tua anima!Grazie Michele Bravo!

Restivo Calogero Un bel quadro che anch’io(non esperto) riesco a leggere il pensiero che i colori trasmettono. Auguri di sempre maggiori successi.

Roberto Battillocchi stupendo, grazie
Teresa Loguercio Greattttttttttttttttttt Micheleeeeeeee…… bello bellissimo…. complimenti… molto espressivo e riuscitissimo nel tema…. :0))
Nunzia Zambardi Michele….molto eloquente la tua opera….hai ragione,il mondo è ostile a determinate espressioni,ha bisogno di ritrovare la sua vita….il perseguimento a tutti i costi di grandi mete origina solo dolore e insoddisfazione….
Mariarosaria Guarini Stupendamente BELLOOOOO…!!! Grazieeeee..!! ^_______^
Medea Mirzashvili Grazie mille Michele. Come sempre sono sorprendenti. Voi siete l’architetto dell’anima
Adriana Scanferla Bellisimo Michele! Noto che hai cambiato stile, meno geometrico ,più naif.La speranza nei tuoi quadri, forse inconsciamente, non manca mai. Qui in alto c’è luce …
Valentina Cavallera Il tuo messaggio riuscirà a farci ribaltare la situazione?Io sono positiva e ci credo! Grazie Michele
Carmela Francia difficile trovare una collocazione nella frenesia di ritmi che tolgono umanità al proprio tempo…la crisi è sociale e interiore….grazie è sempre un piacere nonostante l’argomento non piacevole 🙂
Raffaella Tesoro Ma è bellissimo Michele sei sempre più bravo…o meglio riesci in modo sempre più vivido a mettere sulla tela il tuo io più profondo….♥
Valeria Ocampo Porras Ciaooo! Michele…gracias por compartir esta representaciòn unica en una obra unica, de un pintor unico. Un enorme abrazo
Lorenzo Mucciga Grazie ,tutto tristemente vero.. ma noi siamo combattenti e resisteremo, tenendo presente sempre quello che hai espresso nel quadro! complimenti come al solito, Un caro saluto caro Michele.
Ute Margaret Saine A combattere il grigio canna di fucile negli occhi e nei cuori! Mi piacciono anche le tue parole, Michele, le condivido. Nel dipinto vedo certi colori, una certa luminosita’ che mi ricorda Redon, ma i tuoi motivi sono tutt’altri. Complimenti e un abbraccio.
Paola Maria Leonardi non voglio risponderti con la solita frase di circostanza, voglio invece dirti, che è molto realista questa tela, attualissima, è il tuo modo personalissimo di esprimere un disagio sociale ed umano….grazie
Monique Lestingi Giusta interpretazione della condizione di disagio che la maggior parte di noi vive …. Un bacio
Roberto Lo Presti Tal è l’ultimo grido o meglio il grido cucito a bocca chiusa che non ha neppur la forza di uscire liberamente.Nel disordine totale, pur i cavalli sono fuggiti dall’accampamento, senton più noi i tuoni,e le fiamme che bruciano dal sottos…uolo,già nerissimo che si espande paurosamente in ogni direzione. Le carte contabili sono semi bruciacchiate ed accartocciate ,il ragioniere smilzo col vestito celestino si dimena, riflette , capisce ma non condivide…no comment more ! Buchi ,buchi ed in essi i cents di dollari volan via …dove non è dato savoir…,il vento grecale li porta via forse verso il maestrale…-Noi pur da lontano / copriamo il nudo con la mano. Roberto da Messina-

Klem D’Avino felice di risentirti e riammirare la tua arte

Katia Mangano Wellington La creatura non puo’ restare ferma…uno slancio in avanti…un tentativo di ripresa…un blu color cielo, soffice ma forte….Bello nell’insieme….grazie.
Mary Apollonio Ne ammiro il significato. Complimenti.
Táňa Rezková Very interesting and impressive painting…good work!!!Bravo Michele Sabatino!!♥
Michele Sabatino
Copyright © 2012
TUTTI I DIRITTI RISERVATI

2011: foto per un anno

Santa Maria del Castello, frazione di Vico Equense (NA) - panorama su Positano

Napoli - interno del Maschio Angioino

Ischia (NA)

 

Parco museo di Jalari (ME)

 

2011: foto per un anno

Isola di Vulcano (ME)

 

Panorama siciliano da Jalari (ME)

 

Castellammare di Stabia (NA) - la Panoramica

 

S. Felice sul Panaro (MO) - paesaggio padano

2011: foto per un anno

Leni di Salina (ME)

 

 

Parco-museo di Jalari (ME)

 

Napoli - Maschio Angioino

 

Trier (Germania) - Porta Nigra

2011: foto per un anno

Capri

 

Taormina (ME) - palazzo nobiliare

 

Rimini all'alba

 

Abbaye de Val Dieu (B)

2011: foto per un anno

Messina - faro

Genova - via Del Campo in ricordo di Fabrizio De Andrè

Maastricht (NL) - statua di uno degli inventori dell'elettricità al gas

Castellammare di Stabia (NA) - processione di S. Catello

2011: foto per un anno

Golfo di Castellammare di Stabia (NA) con Vesuvio

 

Parco sculture di Jalari (ME)

 

Trier - Germania

 

Isolotto de LI Galli (SA)