“Non c’è racconto” – acrilico su tela 50×70

Commenti degli internauti su questo quadro raccolti da Fb:

Giuseppe Aconecaleidoscopicamente… in divenir

Nunzia Zambardi Michele…in questa tua fantastica opera…..vedo Azzurro…un universo con le sue profondità dove galleggiano simboli che sono alla base dei sogni,dei miti,delle leggende e delle favole…..UN ESSERE SUPERIORE ,con la sua mano,ci indica la… strada da seguire,la sua dimora è tra le stelle,punti fermi di orientamento,..e…la luna,signora dell’incoscio…possiede uno scettro che indica autorità, forza e potere…..un grande sole,al centro,circondato da altri due soli,diffonde la luce sul mondo. Ai suoi piedi c’è il re della terra che vorrebbe ottenere i dominio sul TUTTO ma non riesce ad elevarsi,guarda attonito le cose che lo circondano e si illude di possederle…..non sa che solo Dio sorride ed assicura ricchezze di animo………….Il quadro è sempre lo specchio di chi osserva ed a me piace osservare…COMPLIMENTI!!!!

Ornella Pennacchioniun ‘incontro cromatico, un barocco ludico, c’era una volta…un’ala bianca, un profilo stanco, un alloro al vento sul filo del pennello, tanti piccoli soli frastagliati, c’era una volta, il mondo di dentro e quello di fuori! Bravo Miky un abbraccio grande ♥

Milena Maderatrasportata dalla diligenza dei colori osservo bellezza, piacere dell’unione tra cielo e terra, tra l’uno e l’altra gioco insieme

Luciano Rossi‎:) giusto che ricevi ciò che semini… commuoviti che ne hai ragione, io ho commentato da “Altra” parte, ma bene se devo esser sincero…

Cristina Bellanti ‎…il tuo dipinto potrebbe fare da cornice al mio sogno che da giorni mi insegue perchè tanto desidera “completarsi” così come al tuo dipinto manca un titolo….è stano ogni cosa…..ha un suo ciclo…..il tuo dipinto sembra disordinato qu…asi confuso….come il mio sogno…ma basta postarsi davanti e seguire con occhi attenti… e riuscirai a leggerne il contenuto…devono però essere occhi che sanno gurdare ben oltre…occhi che sono capaci di superare un limite mai definito…occhi che siano capaci di quantizzare la profondità di un dolore interiore che trova risonanza nel quotidiano…tu lo dipingi ..io lo sogno…il poeta lo descive con le parole…ed ecco il suo completarsi…forse ma ognuno di noi non sappiamo se esso ha raggiunto il suo completamento….dobbiamo essere noi a farlo….perchè siamo noi che abbiamo bisogno dhe il nostro obiettivo raggiunga il suo scopo…io lo intitolerei…il sogno mai raccontato…proprio per lasciare ad ognuno che lo guarda di vederci dentro il proprio sogno 🙂

Liliana Guarino Vi racconto che il sole splende sempre e nella notte il vento accarezza i pensieri delicatamente…delicatamente come i tuoi dipinti Michele! Grazie di ♥ per quello che ci dai!

Roberta Stelvi  Grazie Michele. Bello veramente, ho la sensazione di vedere la spagna dal lato opposto, dirai che ho una bella immaginazione. Ciao.

Silla CampaniniIL MESSAGGIO DEGLI DEI!!

Maria Pia Monicellisprigionata l’energia, si manifestò il genio che la natura in grembo custodiva…

Mario Marchetto MICHELE CARISSIMO GRAZIE !!! ANTICHE EVOCAZIONI : SEMBRA UN LABIRINTO EVOLUTIVO ,RICCO … DI SERVI E DI RE … DI CORTIGIANE E DI PRINCIPESSE IL TUTTO GOVERNATO DAI GENI SOLARI E DAL CENTRALE PADRE … IL SOLE … ABBRACCIONIIIIIIIIIIII DI CUORE … CIAOOOOOOOOO

Teresa Loguercio ciao Michele, per me racconta del calore di un amicizia, pura, leale, forte, totale, profonda e fraterna…. :0))

Costanza Luzzitelli Il principe degli abissi, Custode del grande blu, si innamorò di una stella che era caduta in mare richiamata dal fremito delle risacche. Lei viveva d’aria e cielo ed altre stelle. Attaccata al blu oltre la cupola atmosferica, decise un gio…rno di sgranchirsi le braccia e s’avvicinò all’oceano, -tanto- disse -blu per blu, cielo ed oceano fratelli sono.- Non sapeva però dell’incantesimo esercitato dall’odore della salsedine, respiro del mare agitato perché pieno solo di sé, insonne ed irrequieto specialmente nelle notti di luna piena, perché tutti sanno quanto ruffiana possa essere la luna con gli amanti. Ma se sei solo, la luna è un concentrato d’argento e piombo colati sulla ferita della tristezza d’essere uno e non due. Per questo quella notte l’odore del mare era particolarmente forte. Sapeva di morte, di vita, di velieri marci e liquido amniotico. Esso era culla primordiale del caos, quello che genera l’universo intero, brodo di coltura di vite variegate. Fu. A causa di quell’odore selvatico che la stella decise di fiondarsi tra le cosce del mare. Ebbero un amplesso, qualcuno lo chia…mò tsunami, eppure fu dolce, tumultuoso, lieve, travolgente, iracondo ma placido. Non si sa come, la stella smise di nutrirsi d’aria e cielo ed altre stelle e diventò marina. Si sposarono, stella ed oceano, terra e cielo, acqua e fuoco. Marina, questo è il nome scelto dal principe per la sua principessa. Qualcuno ha l’ardire di affermare che essi generarono una numerosa prole di figlie simili a lei.

Costanza LuzzitelliIo non so se crederci, ma a volte pittori folli amano dipingere ciò che s’agita in sé e prendono spunto da questa leggenda per tirar fuori dal proprio abisso tutte le stelle danzanti generate dal caos.

Angela Ragusa si gode la notte, la regina del sogno…/mille soli raccontano il tempo/ nel fluire di giochi e girandole sparse…/nel blu siderale c’ è un re che l’aspetta/ sorride all’incanto del magico incontro. /Scenderanno le stelle a colmare quel prato che letto sarà al sodalizio regale!

Patrizia Delogu ‎…mille racconti..per mille sguardi che osservano attentamente….il “non racconto”…..creando il racconto..:-)♥

Brigida Abatemi butto ….è il tempo che diventa continuo ma è dato dalla somma di tanti spazi intervallati!!!!!!!!

Solamente Arte la carezza delle stelle , coronando l’amore tra il sole e la luna!!!!
Anna Cuomo Pensieri che si rincorrono e che lasciano traccia di sé in un’altra dimensione.

 Anna Sannicandro immagino un labirinto che porta ovunque: tra le vie oscure della vita…passando a tratti in mezzo a viottoli di speranza e di luce…inciampando piacevolmente tra i sentieri della follia per finire inebriati in parentesi di felicità e beatitudine…per ritrovarsi poi nel caos della propria vita interiore…grazie per questa carinissima opportunità!

Nadia Ranallo Vedo il sole..che da Vita….a tutto…i suoi raggi che ci riscaldano il Cuore..l’amore..è tutto un legame..tutto il mondo e tutti noi siamo collegati l’uno con l’altro..Pace e Amore per questa meraviglia ‘LA VITA’
Michele Sabatino
Copyright © 2011
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Annunci