Michele Sabatino: la pura arte dei segni

Studiare e descrivere il percorso pittorico di Michele Sabatino è un’impresa che richiede un impegno mentale arduo che va al di la delle semplicistiche sensazioni da osservatore.

Sabatino è anzitutto un artista con un talento innato,dono della natura ,che vola dalla sua mente al pennello oltrepassando le barriere del piacere e del piacersi.

Ogni sua opera prende vita dalla precedente in un racconto infinito di una vita convissuta con draghi e fantasmi, d’ogni genere e caso,  nascosti al mondo esterno; alla sua stessa vita l’artista rende onore trasfigurandola sulla tela.

Ogni sua opera va letta singolaremente e occorre del tempo per coglierne ogni dettaglio, ma vale la pena di soffermarsi perche’ ciascun dettaglio pittorico,ciascun segno, offre all’osservatore un significato e una simbologia netta e precisa:Sabatino rende l’osservatore/fruitore partecipe dei suoi segni:spesso fallici,a volte aperti altre contorti,altre volte ancora e piu’ fanciulleschi.

Nessuna delle sue opere puo’ prescidere dalla precedente o dalla successiva in un racconto,spesso apparentemente incoerente,di un’arte che vuol essere nello stesso momento catartica per l’autore e di denuncia,di accusa, verso il mondo che lo costringe ad una vita dietro virtuali ma ben salde sbarre-vedi la sua opera artisticamente piu’ alta:Fence:acrilico su tela-.

I colori accesi dei suoi quadri colpiscono l’osservatore confondendolo e allontanadolo,forse volutamente,dal nucleo dell’essenza dell’opera stessa come se l’artista si sentisse in imbarazzo nell’aver messo a nudo le proprie sensazioni in una sorta di pudore personale che stenta a rimanere celato.

Forse proprio per questo motivo le sue opere piu’ riuscite e di alto livello artistico sono le poche che Sabatino ha proposto in bianco e nero, mettendo l’osservatore di fronte all’impatto crudo e stimolante del suo messaggio.

Tutte le altre opere ,quelle più accese dai colori, seppure travagliate in ogni segno svelano il suo desiderio di un anelito passionale e acceso e la presenza di una ferrea volonta’ di riuscire ,attraverso ogni tela, a ribaltare il mondo sublimandolo ,proponendolo all’osservatore con gli occhi di un artista amante dell’arte piu’ pura.

Nelle sue opere,se si prova a leggerle in ordine cronologico, aleggia inoltre la presenza di qualcuno-un padre,una madre ,una donna, questo Sabatino non lo svela-che lo ha molto amato e intimamente compreso e che non c’e’ piu’ e di questa presenza mancante,nei suoi ultimi dipinti,l’opera si accende e soffre incatenando lo sguardo dell’osservatore con un pathos che solo un artista al pari dei grandi del passato riesce a fare.

In conclusione Sabatino giunge a trasmetterci contenuti di alto valore morale e artistico porgendoli all’osservatore con apparente semplicita’ ,poste sul vassoio delle sue tele proponendosi volutamente senza imposizioni ma con grande talento e determinazione.

(nella foto “Fence” acrilico su tela 50×70)

 

Annunci

“Evil & Heaven” – acrilico su tela 50×70

                                                                  Collezione privata

Questo quadro gioca sulla contrapposizione tra un mondo fantastico che è quello situato nelle parte superiore e un mondo molto meno avvincente che è quello che si trova nella parte inferiore della tela.

Si tratta di uno stato d’animo da parte di chi quotidianamente cerca di affrontare la realtà con il giusto spirito, che cerca di migliorare la sua vita e dove altrettanto quotidianamente c’è  chi cova sotto la cenere per tirarti in basso e farti del male.

E’ una metafora della vita la composizione che vede il rapporto mutuo tra bene e male con elementi che appartengono al mio immaginario e che mi porto appresso fino a farli estinguere naturalmente con il tempo.

———————————————————————————————————————————————————

Ce tableau joue sur l’opposition entre un monde fantastique qui est le situé sur la partie supérieure et un monde beaucoup moins captivant  qui se trouve dans la partie inférieure de la toile.

Récit d’un état d’âme de la part de qui oeuvre quotidiennement à affronter la réalité avec l’esprit juste,l qu’il tâche d’améliorer sa propre vie. Mais il y a toujours quotidiennement quelque chose qui couve sous la cendre pour le tirer vers le bas et lui faire du mal.

C’est une métaphore de la vie;  la composition qui voit le rapport réciproque entre bien et mal avec des éléments qui appartiennent à mon imaginaire et que je me veux de  les faire éteindre avec le temps,  naturellement de l’intérieur.

———————————————————————————————————————————————————

Este cuadro juega sobre la contraposición entre un mundo fantástico que es aquel situado en le parte superior y un mundo muy cautivador que es lo que se encuentra en la parte inferior de la tela.

Cuento de un estado de ánimo cotidianamente de parte de quién trata de afrontar la realidad con el justo espíritu, él que trata de mejorar la misma vida pero siempre cotidianamente hay quien empolla bajo la ceniza para tirarte en bajo y hacerte del mal.

Y’ una metáfora de la vida la composición que ve bien la relación recíproca entre y mal con elementos que pertenecen al mío imaginario y que me ofrezco dentro hasta hacerlos extinguir naturalmente con el tiempo.

———————————————————————————————————————————————————-

This picture plays on the opposition among a fantastic world that is that situated in it departs her superior and a very charming world that is what is found in the inferior part of the cloth.

Story of a state of mind from who daily tries to face the reality with the correct spirit, him that it tries to improve his own life but there is daily always who brooding under the ash to throw you in low and to hurt you.

And  a metaphor of the life the composition among that the mutual relationship sees well and badly with elements that belong to mine imaginary and that I bring within me up to make them naturally extinguish with the time.

…………………………………………………………..                          ………………………………………………………………

Quest’opera del contemporaneo Michele Sabatino e’ un manifesto dell’umanita’ umana.

La contrapposizione tra terra e cielo,giorno e notte,bene e male,buono e cattivo che agita l’animo di ciascun essere umano viene rappresentata con una semantica surrealist-poetica che inchioda l’osservatore ad una riflessione sull’essere  e l’apparire che trapassa la tela come in un sottile gioco di specchi,lo spettatore si trova coinvolto in una dimensione tridimensionale che va dall’opera al proprio animo a quello dell’artista in un interrogativo comparativo che non ha fine.

Una contrapposizione ben chiara e una posizione dichiarata dell’artista nei confronti della vita espressa con i colori forti coinvolgenti e intensi che catturano lo sguardo e conducono inconsciamente l’osservatore a riflettere sulla metafora della vita con le sue battaglie e continui capovolgimenti.

Sabatino ancora una volta in quest’opera riesce ad inviare un messaggio allo spettatore che e’ un messaggio di positivita’ e di speranza nonostante il male sembri spesso prendere il sopravvento sul bene.

Messaggio che ,come e’ nel suo stile personale, vien letto nei simboli e nella semiologia che gli è propria , che e’ unica e gli appatiene in esclusiva.

                                                   ***********************

Ce travail de Michele Sabatino contemporain c’est «une affiche de l’humanité» de l’homme.
Le contraste entre la terre et le ciel, jour et nuit, bien et le mal, le bien et le mal qui remue l’âme de chaque être humain est représenté par une sémantique tpoetica surrealisa et clouer une réflexion sur l’observateur et l’apparition qui perce le tissu comme un subtil jeu de miroirs, le spectateur se retrouve impliqué dans une troisième dimension qui va de l’opéra à son âme de l’artiste dans une question comparative qui n’a pas de fin.

Un bon contraste et une position claire de l’artiste a déclaré vers la vie s’exprime avec des couleurs fortes et intenses immersive accrocheur et inconsciemment conduire le spectateur à réfléchir sur la métaphore de la vie, avec ses batailles et reprises en continu.

Sabatino une fois de plus dans ce travail est en mesure d’envoyer un message au spectateur et c’est un message de positivité et d’espoir, malgré le mal semblent souvent prévaloir sur le bien.

Message qui, comme e ‘dans son style personnel, venez lire dans les symboles et de la sémiotique qui lui est propre, et que seule et exclusivement appatiene.

 

                                                   ***********************

Este trabajo de contemporáneo y Michael Sabatino ‘un cartel de la humanidad “humana.

El contraste entre la tierra y el cielo, día y noche, lo correcto e incorrecto, bueno y malo que despierta el alma de todo ser humano está representado por una semántica surrealista-poéticas que remaches al espectador a reflexionar sobre el ser y la apariencia , que penetra en el tejido como un sutil juego de espejos, el espectador se ve envuelto en una tercera dimensión que va desde la ópera hasta su alma al artista en una pregunta comparativa que no tiene fin.

Un buen contraste y una clara posición declarada del artista frente a la vida expresado con colores fuertes e intensos de inmersión llamativo e inconscientemente conducir al espectador a reflexionar sobre la metáfora de la vida, con sus luchas y reveses continuos.

Sabatino, una vez más en este trabajo es capaz de enviar un mensaje al espectador y eso es un mensaje de positividad y de esperanza a pesar de los malos a menudo parecen prevalecer sobre el bien.

Mensaje que, como e ‘en su estilo personal, ven leer en los símbolos y la semiótica que le es propia, y que “sólo y exclusivamente appatiene.

                                                   ***********************


Questi i commenti degli internauti relativamente a questa pittura:

Наталья Дрон eternal themes, it would seem, is nothing new. Beautiful naive, technology childhood … But the theme is also eternal and, therefore, will excite in any technique, the artist .. Emotions and fears, they will not pass a person has never, alas! this is the program man, so art of will do – it will help us

FluXus CinquantanoveGrazie, non mi ero troppo discostato dalla lettura del quadro, che mi è piaciuto subito

Eleonora Becelliuno stile personale quello di Michele trovo incantevole, molto interessante, grazie Claudio per la tua fantastica riflessione, mi piace molto apprendere ed ascoltare le tue riflessioni, un bacio ♥
Paf PittriceSi.. giusta riflessione!Bellissima opera..complimenti
Beniamino Feula Complimenti a Michele sempre bravissimo…GRAZIE.

 
Enrique Reymundo Palacios Muchas Gracias y Saludos !!
Stephanie Verrecchiabelle réfléxion!

Claudine Cunibert Très belle critique…Félicitations à Michele…
 
                                                               °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Commenti degli internauti su quest’opera raccolti da Fb:

Nunzia Zambardi Michele ….mi piace la descrizione sul significato del tuo quadro…..
spesso anche io mi soffermo a spiegare il senso del mio operato …ma,a volte credo di sbagliare,quasi lo tratto come un figlio da proteggere dalle incomprensioni dell’…osservatore…..bisogna entrare nel quadro e scoprirne il mondo senza condizionamenti …leggere anche ciò che il pittore ha detto spontaneamente senza saperlo…
un mondo surreale dove la fantasia e la creatività volano indisturbate..
Io…in quest’opera vado Oltre e mi rendo contoche riesci a scrivere molto di pù di quanto dici….. scoprendo la parte sconosciuta del tuo essere………ciao e grazie per aver pensato a me….

gli elementi che appartengono al tuo immaginario sono interessanti e complessi !dici che è una metafora della vita e ci inviti così a interpretare la realtà!Il dipinto trasmette sensazioni diverse e si arricchisce con vari riferimenti che sembra gochino con la vita e con la morte! La figura in basso sembra non abbia segnali si speranza …quella in alto da l’impressione che possegga il segreto della vita! Chiedo scusa se ho detto delle sciocchezze …ma è il mio punto di vista! Grazie Michele è un dipinto fantastico!
 
…………………………
Al quadro è stata abbinata su Fb questa poesia:

“Ho quasi paura”Paul Verlaine

“Ho quasi paura, in verità,

tanto sento la mia vita allacciata

al pensiero radioso

che l’anima mi ha preso l’altra estate,

tanto la tua sempre cara immagine

abita in questo cuore tutto tuo,

questo mio cuore soltanto bramoso

di amarti e di piacerti!

Io tremo – e tu perdona

la mia estrema franchezza –

se penso che un sorriso, una parola

da parte tua son legge ormai per me,

e che ti basterebbe un solo gesto,

una parola, un battito di palpebre,

per chiudere il mio essere nel lutto

della sua celeste illusione. “

Paul  Verlaine

 Silvana PassananteGrazie sempre Maestro!Felice Pasqua! ♥♥♥

Liliana GuarinoGrazie Michele …l’immagine è forte e carica di simbolismo…un’altra opera da ammirare!
Nunzia Zambardi‎…è sempre il Male a cadere…..fortemente simbolica!!!!!
 
Sandra Laura SantoroGrazie Michele, per la splendida poesia e per i tuoi quadri che sanno di Pasqua. Auguri Michele e che la tua Pasqua sia serena.
Giusy BoCiao Michele, bello l’abbinamento che proponi: opera e poesia..
Anna CarlomagnoAncora troppo spazio al mondo meno avvincente…aumentiamo la percentuale…in modo da accelerarne l’estinzione!!!
Marina RosaneroPerché vogliamo la sfumatura ancora, | Non Colore, ma solo la sfumatura! | Oh! la sfumatura solo accoppia | il sogno al sogno e il flauto al corno!(Paul Verlaine)Grazie!Buona pasqua!
Teresa LoguercioB R A V O!Lo trovo tematicamente completo ed espressivo nella rappresentazione…. dalla tela si evince molto chiaramente che chi brilla della propria luce in fin dei conti riesce a sopprimere chi invidia proprio quella luce :)).Mi piace molto! Colgo l’occasione per porgerei i miei auguri di Pasqua…. :o))
Medea Mirzashvili Grazie Michele. L’Arte non ha confini. Gli auguri una Pasqua molto molto felice. Dio La benedice.
  Silla CampaniniGRAZIE MICHELE!! ♥
Claudine CunibertTrès belle toile et le texte…. félicitations))))))))
Orobello Agatagrazie di cuore….
Nunzia Zambardiin questa opera vedo un vincitore…..molto bella!!!!Complimenti…..
Alba Schembrisi vero dice bene Nunzia vedo un vincitore, un uomo che riesce con destrezza a superar gli ostacoli per raggiunger la meta o i suoi sogni.. bellissima grazie di questo tag ♥
Marina Rosaneroè meraviglioso !Grazie Michele!
 
Alessandra FossiIn questo momento il terremoto ha preso le redini del gioco in diversi luoghi e l’opera dell’uomo lo ha aiutato a scoppiare, a manifestarsi e a distruggere, pare il dipinto rappresentare queste due forze contrapposte che se non si rispettano possono annullarsi. grazie un saluto

Marco Morelli Sole nella notte e Luna nel giorno, sull’albero degli elementi, a simboleggiare che, nella Vita, c’è sempre qualcosa di buono nelle cose apparentemente brutte… Ma, contemporaneamente, ci mette in guardia ricordandoci che ci può essere anche qualcosa di “nero” in ciò che, a prima vista, appare bello e luminoso.. Le saette vanno verso i turbamenti e l’osservatore è sul muro di mattoni, che simboleggia la Vita, eretto giorno per giorno, passando attraverso gioie e dolori di ogni tipo (i mattoni di colori diversi). Nonostante ciò, l’Uomo vive nel colore, è dalla parte colorata… a simboleggiare che la vita va vissuta in ogni modo perchè, comunque sia, è bella così… con tutti i suoi molteplici aspetti.
Fabiana Lucerisembrera’ irriverente,ma nn e’ questo il mio intento,da persona poco adatta a commentare delle opere d’arte,vedo una volonta’ dell’autore di rappresentare le 2 realta’ contrastanti con occhi da bambino,quasi a voler sdrammatizzare…correggimi se sbaglio o sto dicendo delle cose aberranti,ma lo hai chiesto tu di riflettere…

Eleonora BecelliARTE è CONDIVISIONE…E LE TUE CONDIVISIONI SONO SEMPRE SPLENDIDE…COME QUEST’OPERA DI MICHELE CHE TROVO DAVVERO MOLTO INTERESSANTE …è DUNQUE QUESTO L’INFERNO E LA SUA VITA? CHE BEI COLORI….COMPLIMENTI MICHELE♥
Bruno Esposito in ogni espressione vi è messaggio, controllo ,sofferenza, o semplice gusto..di dipingere..i gusti sono tanti..le attinenze..le tendenze…spesso se son disposti a comprare per qualsiasi cifra.., sei arrivato ad essere ..almeno IMPORTANTE…Strali, reali e draghi sconfitti, questi i componenti..epica storia..di miti..e sogni ricorrenti…un abbraccio a MICHELE…
 
 
Michele Sabatino
Copyright © 2010
TUTTI I DIRITTI RISERVATI